Grano Stumpato (Ranu Stumpatu)

Tempo di lettura: 2 minuti Dosi e ingredienti: 500 gr di grano 1 cipolla 1 costa di sedano Olio q.b. Sale q.b. Preparazione: Mettete a bagno il grano per una notte intera. Dopo averlo scolato, mettete il grano a cucinare in una pentola coperto d’acqua. Insieme al grano mettete la cipolla intera e la costa di sedano. Non girate il […]
Tempo di lettura: 2 minuti

Dosi e ingredienti:

  • 500 gr di grano
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Mettete a bagno il grano per una notte intera. Dopo averlo scolato, mettete il grano a cucinare in una pentola coperto d’acqua.

Insieme al grano mettete la cipolla intera e la costa di sedano.

Non girate il grano. Se necessario aggiungete altra acqua calda.

A fine cottura aggiungete e il sale e mantecate il grano stumpato con un filo d’olio extra vergine di oliva.

Grano Stumpato, una ricetta della tradizione salentina dalle proprietà benefiche

Il grano è uno dei cereali protagonisti della cucina salentina e della dieta mediterranea in genere.

Si trova quindi alla base di molti piatti tipici del Salento come, ad esempio, il Grano Stumpato o Ranu Stumpatu in dialetto salentino.

La ricetta del Grano Stumpato, come da tradizione, richiede l’utilizzo del grano duro, previa brillatura.

Nel Salento il grano veniva pestato (stumpato, appunto) a mano.

Questo procedimento lungo e faticoso prevedeva l’impiego di un grande mortaio in pietra calcarea chiamato stompo e di un pestello di legno duro, solitamente realizzato in legno d’ulivo.

Dopo questo processo il grano diventava morbido e molto più facile da cuocere.

La preparazione lenta e faticosa del Grano Stumpato ha contribuito a rendere questo piatto una vera rarità.

Tuttavia negli ultimi tempi il Grano Stumpato sta riacquistando il suo posto centrale all’interno della tradizione culinaria salentina.

Il turismo, la riscoperta delle antiche tradizioni e il generale senso di ritorno al passato che coinvolge dove più dove meno l’intero Salento rendono possibile la riscoperta di antiche prelibatezze, proprio come il Grano Stumpato.

Grano stumpato, valori nutrizionali

Proteine 4,7 – Grassi 1,7 – Carboidrati 14 – Fibre 3,02 – Energia 91 Kcal

Ricco di vitamine del gruppo B, potassio, ferro e fosforo, il Grano Stumpato aveva un ruolo centrale nell’alimentazione tradizionale e rappresentava la principale fonte di energia.

Il Grano Stumpato era l’alimento migliore per assicurare ai salentini passati un corretto e prolungato nel tempo rifornimento di energie.

Cerca

Cosa vuoi fare? Scopri il vero cuore del Salento