Cupeta salentina

Tempo di lettura: 1 minuto Dosi e ingredienti: 1/2 kg di mandorle sgusciate e tostate 1/2 kg di zucchero Preparazione: In una pentola si versa lo zucchero ed a fuoco lento si fa sciogliere. Poi si aggiungono le mandorle e si amalgama bene. In precedenza si unge con poco olio un piano in marmo sul quale si versa la “cupeta” […]
Tempo di lettura: 1 minuto

Dosi e ingredienti:

  • 1/2 kg di mandorle sgusciate e tostate
  • 1/2 kg di zucchero

Preparazione:

In una pentola si versa lo zucchero ed a fuoco lento si fa sciogliere. Poi si aggiungono le mandorle e si amalgama bene.

In precedenza si unge con poco olio un piano in marmo sul quale si versa la “cupeta” bollente e con un grosso coltello unto di succo di limone si appiana e ancora calda si taglia in grosse strisce.

La Cupeta Salentina, il dolce tradizionale dalle origini incerte

La Cupeta Salentina ha origini incerte a cavallo tra la Spagna e il sud Italia.

Dolce ormai tipico di molte zone d’Italia ha nel tempo mantenuto i suoi ingredienti originali: mandorle e zucchero caramellato.

Presenza fissa nelle sagre di paese e nelle feste patronali di tutto il Salento la Cupeta viene preparata al momento nelle apposite bancarelle.

Negli ultimi anni si è sviluppata una produzione parallela che prevede l’impiego di vari tipi di frutta secca in sostituzione delle classiche mandorle.

Cerca

Cosa vuoi fare? Scopri il vero cuore del Salento